Ottieni una ricerca più precisa
Comune:
Indica il tuo comune per verificare se sono disponibili offerte in fibra ottica
Attuale operatore o nuova linea: Alcune offerte e promozioni degli operatori non sono attivabili da coloro che sono già clienti
Velocità minima di Download
Velocità minima di Upload
Canone mensile
Fino a
25€
Fino a
30€
Fino a
35€
Tutte
filter-adsl-wimax filter-adsl-key filter-adsl-customer filter-adsl-business-small filter-adsl-business-medium filter-adsl-new-line filter-adsl-business-large filter-adsl-symmetrical-line filter-adsl-tv filter-adsl-mobile filter-adsl-gamer filter-adsl-family filter-adsl-energy filter-adsl-business filter-adsl-broadband filter-adsl-wireless filter-adsl-upload filter-adsl-free-tv filter-adsl-sim filter-adsl-sat filter-adsl-p2p filter-adsl-modem filter-adsl-flat filter-adsl-only filter-adsl-fiber filter-adsl-download filter-adsl-pay filter-adsl-mobile-calls filter-adsl-calls filter-adsl-guaranteed-bandwidth filter-adsl-activation filter-adsl-phone filter-adsl-globe filter-adsl-free-calls
1 Seleziona il tuo profilo di consumo
Seleziona le icone che descrivono le tue esigenze per il confronto ADSL
2

Confronta le offerte ADSL

Trova la più conveniente nella pagina dei risultati
3 Risparmia!
Le offerte ADSL sono ordinate per il costo del primo anno, indicatore che tiene conto delle promozioni e di eventuali costi aggiuntivi
ADSL
oppure prova uno dei nostri strumenti
Esclusiva SosTariffe.it: inserisci il tuo comune e ti diremo gli operatori più veloci della tua zona!

Offerte internet casa a confronto

SosTariffe.it compara le offerte ADSL e Fibra ottica appartenenti a Internet provider italiani. Tutte le tariffe ADSL e fibra per la linea di casa sono aggiornate da un team dedicato e comparate in modo indipendente e imparziale.
Il comparatore di SosTariffe.it consente di scegliere tra le tariffe di operatori quali:

 

 

Altri provider:

 

 

Internet per casa: ADSL e fibra ottica

ADSL e Fibra ottica sono le due principali tecnologie a disposizione per chi vuole navigare su Internet ad alta velocità (ma non le uniche: ricordiamo ad esempio il WiMax, che consente di connettersi alla rete in modalità wireless, essenziale per chi si trova in una zona isolata e non raggiunta dalla linea telefonica).
Scegliere la connessione giusta per le proprie esigenze significa analizzare con attenzione l’uso che si fa dell’abbonamento a Internet: se ci si limita a navigare col browser, a controllare i social network, a inviare mail e a guardare qualche video a bassa risoluzione, l’ADSL, con i suoi 20 Mbit/s di velocità massima in download, è più che sufficiente; viceversa, se si ha bisogno di una connessione dalle performance superiori, ad esempio per lo streaming audio e video ad alta e altissima risoluzione, la telepresenza o il gaming online, la Fibra ottica è fortemente consigliata.

Da ricordare, quando si sceglie il tipo di contratto, la questione delle telefonate da fisso: non sono rare, infatti, le offerte solo Internet che mettono a disposizione una linea più rapida e dedicata ad attività che richiedono performance eccezionali (come il gaming) ma non prevedono le chiamate.

Le offerte ADSL confrontate da SosTariffe.it

ADSL è l’acronimo di Asymmetric Digital Subscriber Line (linea asimmetrica di connessione digitale) e individua una tecnologia di trasmissione dati che consente di navigare in Internet ad alte velocità, compatibilmente con la copertura raggiungibile nella propria città. La linea ADSL viaggia fisicamente sullo stesso doppino telefonico in rame del telefono fisso di casa e permette di trasmettere dati con un’ampiezza di banda notevoli. Le prime connessioni ADSL consentivano una velocità a partire da 640 Kb/s, mentre oggi una velocità adeguata alle nuove abitudini di navigazione parte dai 7 Mega. Infine la peculiarità della tecnologia ADSL sta nella sua asimmetricità: questo significa che la velocità di download (quella con cui riceviamo dati) non è la stessa dell’upload (la velocità a cui li inviamo): una maggior portata della prima è proprio la caratteristica che ci permette di navigare in Internet rapidamente, caricare siti di pagine web, immagini e video in pochi secondi.

Operatore Offerte da Chiamate
Cheapnet 22.90 € / mese Chiamate a 0.019 €/min
Infostrada 26.98 € / mese gratis
Vodafone 27.90 € / mese gratis
Eolo 26.90 € / mese gratis
Fastweb 20.90 € / mese gratis
TIM 30.00 € / mese gratis

Le offerte fibra ottica

SosTariffe.it non compara solo le tariffe ADSL, ma anche le offerte Fibra Ottica. Questa tecnologia consente prestazioni migliori rispetto all’ADSL: velocità di navigazione, ampiezza di banda (detta appunto banda ultra-larga) e stabilità di linea superiori. L’infrastruttura fisica, su cui si basa, è costituita da una rete di cavi in fibra di vetro (o di altri polimeri) che non hanno una copertura capillare quanto quella dei cavi telefonici, quindi la Fibra ottica è oggi disponibile solo nelle città cablate, che sono però in continua crescita su tutto il territorio nazionale.

Quando si parla di Fibra ottica bisogna ricordare che oggi ne esistono almeno due tipologie, proprio per ovviare al problema della cablatura: la FTTS o FTTC (Fiber to the Street e Fiber to the Cabinet) e la FTTH (Fiber to the Home). La differenza fondamentale è che nel primo caso la Fibra arriva fino all’armadio stradale e da lì in poi si utilizza il vecchio “doppino” in rame per raggiungere la casa dell’utente; nel caso della FTTH, invece, la Fibra ottica “pura” è l’unica infrastruttura utilizzata direttamente fino al router del cliente. Questo comporta che la cablatura per FTTS e FTTC è molto più rapida, visto che è sufficiente portare i cavi fino all’armadio stradale e da lì in poi ci si può basare sulle infrastrutture telefoniche già esistenti; al contrario, la FTTH richiede lavori spesso ingenti, casa per casa. Il rovescio della medaglia è che la FTTH è una tecnologia molto più affidabile e performante, con velocità che arrivano a 1 Gbit/s e bassa latenza, laddove FTTC e FTTS sono più lente (intorno ai 100/200 Mbit/s di velocità massima in download) e, soprattutto se l’armadio stradale è lontano rispetto al domicilio del cliente, rischiando di essere un po’ meno affidabili, pur garantendo un eccellente livello di servizio. Ormai in Italia la fibra FTTC o FTTS è diffusa in gran parte dei capoluoghi di provincia, mentre la penetrazione della FTTH è inferiore. In breve: su SosTariffe.it è possibile trovare moltissime tipologie di connessioni Internet ADSL e Fibra, sia per la casa che per il business: ADSL flat, Internet senza telefono, oppure tariffe Tutto Compreso o ancora senza canone Telecom e ADSL WiFi (satellitare o WiMax). Tutti i risultati sono ordinati per prezzo e - selezionando quelli di maggiore interesse - è possibile effettuare un confronto ADSL o Fibra grazie a un'apposita tabella.

Come scegliere un'offerta ADSL o Fibra?

Prima di sottoscrivere un qualsiasi abbonamento ti consigliamo di effettuare uno Speed Test ADSL e Fibra per verificare l’attuale velocità del tuo provider e per scoprire quali sono le connessioni Internet più veloci nel tuo comune. Una volta individuata la tariffa più adatta a te, con un semplice click, si può andare sul sito dell’operatore. Qui sarà possibile verificare se la copertura ADSL o Fibra è presente nel proprio comune e sottoscrivere l’offerta. Sul mercato è possibile scegliere diverse offerte Internet casa che si adattano alle più svariate esigenze. In linea generale, la prima domanda da porsi al momento del confronto tra diverse tariffe per la connessione Internet di casa è: preferisco tariffe Internet senza linea telefonica fissa oppure offerte ADSL o Fibra + telefono fisso? Spesso la risposta più immediata è Internet senza linea fissa. Avere ADSL senza linea telefonica - nel senso stretto della parola - è tecnicamente impossibile (serve sempre la linea fissa per portare il servizio ADSL all'abitazione), ma è possibile avere solo ADSL senza telefono e risparmiare grazie ad alcune promozioni particolari. Allo stesso modo è possibile scegliere un servizio solo Fibra ottica. In effetti, così come anziani e pensionati preferiscono offerte telefono fisso, studenti e giovani possono trovare convenienza nelle offerte Internet senza linea telefonica, solo ADSL o solo Fibra e comunicare tramite il cellulare o la messaggeria istantanea.

Come sottoscrivere un'offerta con SosTariffe.it?

Molte promozioni elencate all’interno del comparatore sono disponibili solo per le sottoscrizioni effettuate online. SosTariffe.it consiglia di concludere la procedura di sottoscrizione interamente su Internet o richiedendo il servizio di assistenza telefonica, al fine di usufruire degli sconti dedicati solo a questi canali. In seguito verrete contattati telefonicamente da un operatore, e se non soddisfatti, avrete 10 giorni per recedere dal contratto senza penali. Il servizio di consulenza telefonica di SosTariffe.it è fornito da esperti specializzati pronti a fornire tutte le informazioni e il supporto utili per approfondire nel dettaglio le caratteristiche e i costi delle offerte che vi interessano, gratis e senza impegno.

 

Gli strumenti di SosTariffe.it

Oltre alla possibilità di comparare le offerte Internet casa delle principali compagnie italiane SosTariffe.it mette a disposizione anche strumenti utili per chi vuole sottoscrivere una nuova offerta, cambiare provider o semplicemente ricercare informazioni. Oltre allo Speed Test, sono a disposizione - nelle sezioni dedicate - i moduli per il recesso dal contratto, i codici migrazione e il servizio di verifica copertura dei principali operatori, necessari qualora si voglia cambiare compagnia per la fornitura della connessione ADSL o Fibra di casa. Nella sezione Guide ADSL sono contenute delle guide e degli approfondimenti focalizzati sulle offerte ADSL e Fibra, come risposte alle domande più frequenti e consigli. Infine ci sono le Opinioni grazie alle quali è possibile leggere i commenti degli altri utenti riguardo alle esperienze riscontrate con i vari operatori e condividere le proprie.

 

Il router/modem

Modem e router sono termini che stanno a identificare, almeno in teoria, due cose diverse: il modem fornisce l’accesso a Internet, mentre il router condivide l’accesso al web a tutti i dispositivi, di solito attraverso un modulo Wi-Fi. Oggi la grande maggioranza degli apparecchi di questo genere integrano entrambe le funzioni, e quindi permettono sia di collegarsi alla rete con il classico cavo Ethernet, sia di accedere al web senza fili (non solo per il PC, quindi, ma anche per tablet, smartphone, TV smart, elettrodomestici, apparecchi per la domotica e così via). Fino a poco tempo fa, gli operatori fornivano il modem insieme ai loro contratti, facendolo pagare all’utente, che non aveva scelta (di solito una rata di pochi euro al mese, ma da saldare anche per 3 o 4 anni, con un costo finale che era quasi sempre superiore al vero prezzo d’acquisto). Oggi, dopo una delibera dell’Agcom in materia, i provider non possono più imporre il loro dispositivo, e come conseguenza l’utente può utilizzare senza problemi un dispositivo già di sua proprietà, utilizzando i dati d’accesso che i fornitori del servizio sono tenuti a divulgare sul proprio sito. Anche il modem influenza la qualità della connessione, sia perché alcuni “sopportano” connessioni con una velocità entro un certo limite, soprattutto se hanno qualche anno sulle spalle, sia perché la potenza delle antenne permette di coprire con il wireless un’area più o meno ampia della casa; un modem di qualità dà maggiori garanzie anche per quello che riguarda la stabilità della connessione. Ecco perché, se si sceglie di non acquistare il modem suggerito dal provider, è meglio muoversi con attenzione per l’acquisto di un altro modello o controllare se quello già in proprio possesso è in grado di gestire la connessione.

 

La velocità minima di navigazione

I valori che i provider pubblicizzano sono di tutto rispetto, ma non bisogna commettere l’errore di credere che, quando ci si collegherà per la prima volta, si sfreccerà al massimo della velocità. Sono tanti i motivi che portano a performance al di sotto delle aspettative per una connessione: ad esempio, se si ha un’ADSL o una fibra FTTS o FTTC con armadio stradale posto a una certa distanza dalla casa, la vecchia tecnologia in rame può portare a rallentamenti piuttosto frequenti; altri motivi comuni derivano dalla congestione della linea – soprattutto se si abita in un condominio con molte famiglie – o dalle difficoltà tecniche nel raggiungere un’abitazione isolata. Il rischio è che si paghi per una Fibra ottica ad alta velocità per ottenere performance paragonabili a quella di un’ADSL, e veramente frustranti se si è puntato fin da subito sull’ADSL. Fortunatamente, da qualche anno gli operatori hanno l’obbligo periodico di specificare la velocità minima garantita dalle loro connessioni, in base a quanto previsto dall'art. 7 comma 4 della delibera 244/08/CSP. I valori riguardano ovviamente l’uso esclusivo della connessione, senza il contemporaneo utilizzo di eventuali servizi come le telefonate o la TV: Ogni operatore pubblica quindi sul proprio sito i dati minimi garantiti: se registriamo velocità ancora inferiori, allora abbiamo tutti i diritti di farci sentire e di pretendere un miglioramento del servizio, chiedendo un indennizzo per tutti i giorni in cui non vengono rispettati gli standard minimi (oppure si può annullare il contratto senza penali).

 

I piani più comuni

Gli operatori di telefonia offrono soluzioni diverse per l’accesso a Internet, sia ADSL che con Fibra ottica, ma alcune caratteristiche rimangono fisse. Quasi tutti gli operatori, infatti, offrono due versioni della tariffa per Internet, una con le chiamate a pagamento (sia per quando riguarda lo scatto alla risposta che per i minuti di conversazione) e una, più costosa di qualche euro mensile, con le chiamate comprese; scegliere l’una o l’altra dipende ovviamente dalla quantità di telefonate che si fanno in un mese. I costi possono essere diversi a seconda che si prendano in considerazione le chiamate sui numeri mobili italiani, quelle sui numeri fissi italiani e, in molti casi, anche quelle sui fissi internazionali (dove per “internazionali” solitamente si indicano i numeri di USA, Canada ed Europa Occidentale Zona 1). Alcuni operatori propongono poi dei piani solo Internet, che quindi, come si accennava più sopra, non comprende le telefonate effettuate da telefono fisso. Oltre a un costo inferiore, i piani solo Internet – non prevedendo possibili rallentamenti dovuti all’utilizzo concomitante di altri servizi, come appunto le chiamate – hanno il vantaggio di solito di offrire una linea più reattiva, cioè “a bassa latenza” (con un intervallo infinitesimale tra l’input fornito al sistema e la sua reazione attraverso la rete). Si tratta di tariffe molto popolari tra i giocatori di videogame professionisti o semiprofessionisti, ma anche dagli appassionati di film e serie tv in streaming ad altissima risoluzione, per più moderne tv a 4K.

 

I provider più diffusi

I provider più diffusi nell’ambito dell’offerta di ADSL e Fibra ottica si sono ormai orientati su canoni medi intorno ai 25-30 euro al mese, anche tenendo conto dei cambiamenti intercorsi in seguito alle decisioni dell’Agcom (tra cui, ad esempio, la non obbligatorietà di acquisto del modem del fornitore).

TIM è l’operatore che vanta l’infrastruttura proprietaria più ampia di tutte, essendo una società del gruppo Telecom e quindi discendendo dall’ex monopolista. Per questo vanta un’eccellente copertura con la sua Fibra ottica (anche FTTH) e con l’ADSL, e in più assicura una risposta rapida in caso di guasti e problemi di sorta.

Vodafone è la rivale storica di TIM e una delle prime società ad offrire una velocità massima di 1 Gbit/s con la fibra ottica. Punta molto sull’integrazione con le offerte mobili, tenendo conto che è regolarmente in cima alle classifiche relative alla qualità del segnale e alla velocità sui network 4G e 4.5G. Così come TIM, Vodafone propone una sinergia con la televisione di Sky per alcune delle sue tariffe.

Fastweb è una delle pioniere italiane della fibra ottica, e la sua rete FTTC è una delle più ampie in assoluto, pur offrendo anche il servizio FTTH. La partnership con Sky in questo caso è storica, con offerte integrate che possono includere anche sconti per quanto riguarda le tariffe di luce e gas.

Wind Infostrada è il frutto della fusione di varie esperienze, da Infostrada fino a Wind e Tre, i due colossi della telefonia mobile che si sono fusi qualche tempo fa. Offre alcune tra le tariffe più convenienti in assoluto anche per la fibra da 1 Gbit/s, oltre a regalare tradizionalmente decine di gigabyte di traffico per chi è già cliente Wind mobile.

Tiscali è una società di telecomunicazioni fondata nel 1998 in Sardegna che vanta tra i suoi traguardi quello di essere stata la prima azienda a offrire le telefonate gratuite via Internet. La partnership storica di Tiscali per lo streaming televisivo è con Infinity, e anche le sue offerte si distinguono per essere particolarmente convenienti rispetto alla concorrenza.

Eolo è una delle più importanti aziende per quanto riguarda Internet tramite il wireless, attraverso una tecnologia che consente di collegarsi alla rete anche se ci si trova in una zona non raggiungibile dal collegamento tradizionale.

Cheapnet offre tutte e tre le tradizionali tecnologie per connettersi a Internet a banda larga, sia con l’ADSL che con la Fibra ottica che attraverso il wireless, oltre a consentire le telefonate via Internet tramite il VoIP.

Offerte in evidenza

Infostrada Fibra1000
Fibra1000
26,98 /mese
Scopri di più
Vodafone Internet Unlimited
Internet Unlimited
27,90 /mese
Scopri di più
Fastweb FASTWEB CASA
FASTWEB CASA
29,95 /mese
Scopri di più