Clausole contrattuali


Le clausole contrattuali sono contenute in ogni tipologia di contratto, compreso il contratto di assicurazione.

Confronta più assicurazioni »Vai

Le clausole contrattuali possono definirsi patti accessori, supplementari rispetto alla causa del contratto, che negli accordi Rc auto ed Rc per motoveicoli o altri veicoli si identifica con il rischio.

Nel contratto di assicurazione RC la compagnia assicurativa si obbliga a risarcire il contraente (cliente assicurato) al verificarsi dell’evento coperto, cioè il sinistro stradale, che tuttavia rimane potenziale (di qui, la causa “rischio”), mentre il contraente si obbliga a pagare una somma di denaro, detta premio assicurativo, alla data stabilita.

Oltre a questa causa principale, le clausole contrattuali contengono altri patti da cui derivano altrettanti obblighi e condizioni da rispettare affinché le reciproche obbligazioni siano soddisfatte.

Le clausole contrattuali possono riguardare diversi aspetti della polizza auto e moto, eccone alcuni a titolo di esempio:

  • clausola di recesso,
  • clausola di sospensione dell’assicurazione e di riattivazione,
  • clausola che stabilisce l’importo del premio e le modalità di pagamento
  • clausole contrattuali relative alle garanzie accessorie all’RC (garanzia furto incendio, garanzia cristalli, tutela del conducente etc.).

La nullità delle clausole contrattuali può comportare l’annullabilità dell’intero contratto assicurativo. Ciò avviene quando si tratta di clausole contrattuali vessatorie, che limitano i diritti dell’assicurato, ne rendono difficile l’esercizio o creano squilibri nel rapporto con la compagnia.

Si considerano tali ad esempio, i patti che impongono all’assicurato il rinnovo del contratto nonostante l’abolizione del tacito rinnovo RC, che permette ad automobilisti e motociclisti di cambiare compagnia alla scadenza dell’assicurazione senza oneri e penali.

Le clausole contrattuali più importanti nei contratti di assicurazione RC sono quelle relative alla franchigia e allo scoperto, che stabiliscono in caso di sinistro una percentuale di danno a carico dell’assicurato.

Quando l'assicurazione non paga? Ecco tutti i casi

Il settore delle assicurazioni comporta per gli utenti un gran numero di insidie. In particolare, può succedere di dover fare i conti con un'assicurazione che non vuole procedere con il risarcimento del danno subito dal contraente della polizza. Si tratta di uno scenario abbastanza frequente nel settore assicurativo e che espone l'assicurato al rischio concreto di non poter contare sulla copertura dei danni subiti. Ecco, quindi, cosa fare quando l'assicurazione non paga e quali sono tutti i casi in cui può registrarsi un evento di questo tipo.

Aumenti IVA sulla patente: tutto quello che c'è da sapere

Potrebbero scattare dei pesanti rincari per chi voglia prendere la patente, una sentenza della Corte europea ha infatti chiarito che l’esenzione applicata ai servizi delle autoscuole non è valida. Anche in Italia le lezioni teoriche e pratiche delle scuole guida andrebbero tassate al 22%. Quali sarebbero le conseguenze?

Costo servizi e utenze 2019: tutti gli aumenti di settembre, lo studio di SosTariffe.it

Il mese di settembre prende il via con una lunga serie di rincari tariffari per le famiglie italiane. Dalle utenze alla polizza RC Auto passando per i costi dei prodotti bancari, per gli utenti il rientro dalle vacanze è accompagnato da un forte incremento delle spese periodiche. L'ultimo studio di SosTariffe.it ha analizzato l'oscillazione dei costi medi annui di tutti i servizi del suo comparatore andando a confrontare i prezzi rilevati a gennaio con i prezzi di settembre. Il risultato è una vera e propria pioggia di rincari con aumenti per coppie, famiglie e single. 
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »

Guide

FAQ